Authentic Colour - Fondazione Pescheria

Le Collezioni di Le Corbusier e Charlotte Perriand in mostra alla Fondazione Pescheria in collaborazione con Cassina e Casarredo.

Cassina si conferma portavoce della cultura del design e delle sue radici con la mostra Authentic Colour che, dal 13 al 27 maggio 2012 presso la Fondazione Pescheria, porta in scena i grandi classici della modernità firmati Le Corbusier, Pierre Jeanneret e Charlotte Perriand.

Fil-rouge del percorso espositivo una chiave di lettura ricca di spunti: l’autenticità. Gli oggetti d’arredo creati da Le Corbusier, Jeanneret e Perriand, infatti, sono classici nel senso più autentico. Accostandosi ad essi si apprende ogni volta qualcosa di nuovo. Una ricchezza di significati emozionali e razionali che scaturisce dalla loro compiutezza. Che non li rende forme museali e congelate, ma progetti vitali, in un’interazione continua con il fruitore contemporaneo.

La mostra si organizza in isole tematiche dove, fra schizzi originali, immagini fotografiche e citazioni dei due autori e di altre figure di spicco del pensiero moderno, affiorano ogni volta nuove sfaccettature di autenticità. Anche al di là di stereotipi e letture divenute convenzionali.

Fra i nuclei forti dell’allestimento, il tema colore sul quale Le Corbusier, Pierre Jeanneret e Charlotte Perriand sviluppano una fondamentale riflessione. Le scale cromatiche della collezione, accanto alla consueta versione cromata in pelle nera, valorizza e arricchisce  la rispondenza tra forma e funzione e la versatilità d’uso dei diversi modelli.

Espressione di autenticità è anche il concetto caro a Le Corbusier di standard o tipo. Per Le Corbusier l’arredo standard è quello che, secondo la legge di Darwin, sopravvive alla lunga selezione del tempo. Forme che via via si avvicinano alla perfetta e autentica rispondenza con i bisogni reali. Così la LC1 è la risultante di un percorso che trova i suoi predecessori nelle poltroncine coloniali.

L’allestimento si snoda fra altri nuclei forti nel lavoro dei due designer. Il criterio del Modulor, con una folgorante sovrapposizione fra linee della chaise-longue LC4 e silhouette umana. L’armonia fra arredo e spazio, fondamentale nella poetica progettuale di Charlotte Perriand così come la lezione di minimalismo legato alla natura appresa negli anni vissuti in Giappone.

Immancabile e indissolubilmente legato all’autenticità, il tema del copyright. Cassina possiede i diritti esclusivi mondiali per la riproduzione delle opere di Le Corbusier, Pierre Jeanneret e Charlotte Perriand. Un’esclusiva ottenuta in accordo con la Fondazione Le Corbusier e con la figlia di Charlotte Perriand, Pernette Perriand-Barsac, sua erede universale e assistente per vent’anni. Perché ogni riedizione nasce nel totale rispetto del pensiero e delle intenzioni progettuali dell’autore ed è accompagnata da uno studio approfondito di disegni, documenti e prototipi originali. Con l’obiettivo di far vivere appieno i valori autentici che questi classici continuano a comunicare.

www.centroartivisivepescheria.it
www.lccollection.cassina.com
www.casarredo.it

Scarica