Cultura e industria alla fiera di imm cologne

Una straordinaria e autentica selezione di progetti, tra i quali due vincitori del premio  
2012 Interior Innovation Award


Cassina presenta al mercato tedesco le nuove collezioni
rivestimento trapuntato disegnato dal suo autore Kita Toshiyuki. Nuovi progetti emblematici per a Collezion I Maestri sottolineano la tradizione e capacità dell’azienda nella lavorazione del legno: i due sgabelli ‘Tabouret Méribel’ e ‘Tabouret Berger’ di Charlotte Perriand, una raffinata stilizzazione del tipico sgabello da mungitura che esprime la grande passione per la montagna dell’architetto, e la versione colorata delle sedia iconica ‘Zig  Zag’ di Gerrit T. Rietveld. Viene anche presentata una nuova variante del divano‘Utrecht’, dello stesso architetto, con lo schienale diritto.La prima Collezione Outdoor di Cassina, una rivisitazione tecnologica fra i più importanti progetti di Le Corbusier, Pierre Jeanneret e Charlotte Perriand, è esposta a fenomeni atmosferici e immersa in vegetazioni tropicali all’interno di grandi gabbie evocative. Intorno, arredi che rappresentano la qualità e l’innovazione del marchio dialogano su fantasmi di tappeti disegnati a terra da un semplice tratteggio rosso. Due nuovi divani arricchiscono la collezione: ‘Moov’ di Piero Lissoni, un sistema di divani componibili di estrema versatilità, e il divano basso e slanciato ‘Sled’ di Rodolfo Dordoni nella nuova versione senza mensola retrostante, che cita l’interior design dell’America anni ’60.Tra gli arredi una versione esclusiva della chaise-longue ‘Wink’ che, dopo 30 anni di storia, viene proposta per la prima volta in uno speciale

Assegnati due premi 2012 Interior Innovation Award
Cassina è onorata di aver ricevuto due premi 2012 Interior Innovation Award: uno per la chaise-longue Tokyo,  un  progetto  inedito  disegnato  nel  1940  da  Charlotte  Perriand  durante  il  suo  soggiorno  in Giappone, e uno per la speciale edizione limitata in frassino tinto nero della libreria ‘Veliero’ di Franco Albini  (50  pezzi),  una  scelta  di  grande  affinità  con  il  lavoro  dell’architetto,  data  la  presenza  di  questa essenza di legno in molti dei suoi progetti.
La leggendaria libreria ‘Veliero’ disegnata nel 1940, anche in mostra sullo stand di Cassina, è un  progetto visionario dalla forte carica sperimentale. Una sfida audace alle leggi dell’equilibrio e della statica che torna a vivere e diventa fruibile e stabile grazie al complesso lavoro di ricerca tecnologica compiuto da Cassina in collaborazione con la Fondazione Albini, storici del design ed esperti di ingegneria navale e civile. Tutti e due i progetti sono esposti presso il Boulevard of Innovation.  
 

Scarica