Il tavolino Guéridon J.M. di Charlotte Perriand. in produzione per la prima volta da Cassina.

Un oggetto funzionale ispirato alla tradizione del ricevimento giapponese

Ispirata dai tradizionali tavolini bassi giapponesi, Charlotte Perriand disegnò questo tavolino impilabile nel 1953 per la casa a Tokyo del marito Jacques Martin (J.M.), dirigente della compagnia Air France in Giappone. Solo 9 esemplari furono realizzati per la casa che, oltre ad essere la loro abitazione, fu spesso usata come luogo di rappresentanza. Uno di questi esemplari oggi appartiene alla collezione del Centre Georges Pompidou, con il nome table Air France.

Era usanza in Giappone prevedere piccoli vassoi con appoggio a terra in legno laccato nero per servire i pasti di ricevimento e da riporre impilati dopo l’uso.

Prendendo spunto da questa tradizione, Charlotte Perriand immaginò un oggetto simile, ‘trattato all’occidentale’: un tavolino individuale realizzato con un solo foglio sottile di lamiera di alluminio piegata con due aperture laterali per alleggerire la struttura.

Il progetto fu presentato a Tokyo nel 1955 in occasione della mostra Synthèse des arts Le Corbusier, Fernand Léger, Charlotte Perriand.

 

Una prima produzione seriale in cuoio, una lavorazione complessa di selleria

Questa edizione del tavolino Guéridon J.M. presentata oggi da Cassina in collaborazione con Pernette Perriand-Barsac, è un modello realizzato per la prima volta in cuoio, un materiale nobile molto amato da Charlotte Perriand e in sintonia con l’universo contemporaneo.

Il cuoio, disponibile in sei varianti di colori, viene tagliato in dima per adattarsi alla forma curva di questo tavolino. Come fosse una sella, il materiale viene incollato con maestria su un’anima in vetroresina stampata e cucito lungo i bordi. Una serie di lavorazioni complesse, totalmente manuali, che caratterizzano il savoir-faire della produzione Cassina.

Il suo utilizzo è molteplice: un tavolino da collocare vicino al divano, un appoggio per una lampada, un vaso, riviste e libri o un cocktail, o uno sgabello poggiapiedi, e appartiene a quel gruppo di rari oggetti che si adattano a usi diversificati che si scoprono nel tempo.

Scarica