Poltrona Frau Group acquisisce il marchio storico Simon attraverso Cassina S.p.A.

15mln di euro di fatturato incrementale previsto nei prossimi 5 anni

Milano, 20 giugno 2013. Poltrona Frau Group, attraverso Cassina S.p.a., acquisisce da Estel S.p.a il marchio Simon. Un segnale importante in questo particolare momento storico per l’industria italiana del design che rimane un patrimonio fondamentale del nostro paese.
La scelta dell’acquisizione è stata stimolata dalla specifica volontà di Poltrona Frau Group di continuare nel suo percorso selettivo di integrazione dei marchi italiani che hanno reso cosi celebre il design italiano nel mondo.
Nello specifico la collezione Simon rappresenta un catalogo di eccellenza che raccoglie alcuni tra i prodotti più rappresentativi del design italiano, perfettamente in linea con il posizionamento di eccellenza riconosciuto nel mondo ai marchi di Poltrona Frau Group quali Poltrona Frau, Cassina e Cappellini.
In particolare Cassina e Gavina, capostipiti dell’industria del design in Italia, hanno entrambi da sempre incentrato la propria attività di successo su una forte attitudine alla sperimentazione e alla innovazione di prodotto, su una assidua ricerca della qualità dei materiali e dei processi di lavoro, e sulla continua necessità di rispettare e promuovere i propri valori culturali.
Tale acquisizione permetterà a Cassina di arricchire ulteriormente il prestigio del suo catalogo affiancando agli storici nomi di Le Corbusier, Charlotte Perriand, Charles Rennie Mackintosh e Gerrit T. Rietveld, anche altri nomi storici dell'architettura mondiale come Carlo Scarpa (con la serie di tavoli tra cui il “Sarpi”), Marcel Breuer (con il tavolo “Delfi”) e Kazuhide Takahama (con il tavolo “Antella”) con particolare enfasi su gamme di prodotto meno presenti nella collezione attuale di Cassina come tavoli, contenitori, sedie e arredi per l'ufficio.

La forte integrazione a livello distributivo, soprattutto all’estero dove Cassina genera oltre l’80% del proprio fatturato, permetterà di massimizzare la ricchezza di questo nuovo catalogo e di sviluppare la crescita dei prodotti Simon principalmente fuori dall’Italia, mercato che a oggi rappresenta quasi la totalità dei suoi ricavi.
Cassina prevede di sviluppare con l’integrazione dei prodotti Simon, la cui produzione rimarrà italiana, un fatturato di 15mln di euro nei prossimi 5 anni, con un contributo incrementale, già a partire dal 2013. Il prezzo pagato per l’acquisizione del marchio è di 2mln di euro più una parte variabile legata ai volumi di fatturato generati nei prossimi 5 anni.
La presentazione mondiale del progetto ai clienti e alla stampa avrà luogo a settembre 2013 presso lo spazio storico di Cassina in via Durini a Milano e prevedrà una mostra legata a questo marchio per la comunità del design, una conferenza stampa e una serie di incontri con la rete commerciale.
****
“Sono contento che il nostro Gruppo continui nel suo percorso di mirate acquisizioni dei marchi capostipiti del design italiano che esprimono e diffondono l’eccellenza e la cultura del Made in Italy nel mondo”. dichiara Dario Rinero AD di Poltrona Frau Group. “La ricchezza del catalogo prodotti di Simon andrà ad accrescere il valore dell’offerta di Cassina rafforzandone la leadership espressa sul mercato mondiale e si inserisce perfettamente nella strategia di Poltrona Frau Group di acquisire solo quei marchi di eccellenza in linea con l'alto posizionamento riconosciuto nel mondo di Poltrona Frau, di Cassina e di Cappellini ”.
“Sono sicuro che il marchio Cassina costituisca il miglior approdo per il futuro di Simon, ed al tempo stesso il miglior recupero di energie per Estel, impegnata a rilanciare il Settore Casa unitamente al mantenimento della leadership nel settore Ufficio” dichiara Alberto Stella AD di Estel.

Scarica