The Cassina Perspective

From innovation to icons, Cassina’s values in the home

A philosophy. A concept. A new catalogue and a new advertising campaign on its way.
All to recount Cassina’s perspective: avant-gardism, authenticity, excellence and the combination of technological capacity with skilled handcraftsmanship. In more than 90 years, Cassina’s identity has been built on solid values to express the best of Italian and international design with a clear, recognisable and cultured message.
The Cassina Perspective develops this conscious and futuristic approach with a broad and detailed panorama of configurations for the home where innovative products and Modern icons come together to create complete and, above all, welcoming environments, dialoguing according to a unique design code based on excellence.

Cassina Milan, a perspectival cornerstone interpreted by Patricia Urquiola

During the Milan Design Week, the Cassina Milan Showroom is the epitome of The Cassina Perspective with an installation curated by the company’s Art Director Patricia Urquiola.
The store windows have been transformed with a blue perspectival grid that envelops part of the showroom, both on the floor and partially on the walls. In this area the first two living situations feature the new collections by Rodolfo Dordoni on one side and Ronan & Erwan Bouroullec on the other.
A large screen, like a theatrical setting, closes the first part of the window area with a drawing by Le Corbusier created for Chandigarh, the Indian city that he conceived between 1951 and 1956 where Cassina is supporting a research to better understand the origins of this architectural project. Developed in 3D, this drawing is the background from which four videos come to life to tell the story of the embracing Back-Wing armchair by Patricia Urquiola, the CAB family by Mario Bellini, the Cotone sofas by the Bouroullec brothers and the elegant Dress-Up! sofa by Rodolfo Dordoni.
Digital lives in a physical reality, together with the products, in a ‘perspectives’ of concepts.

The grid continues and accompanies the visitor to the central area where a ‘diorama’ has been created, that is a scenography that develops in a circular space that corresponds with the sculptural staircase and dome. This panorama is inspired by the homes photographed for the new catalogue where new products are mixed together in everyday situations enriched by the Cassina icons. Depending on one’s position, from the living room to the dining room, the visitors’ perspective constantly changes.

Going up into the dome the CAB chair by Mario Bellini is the subject of a graphic installation that highlights the evolution of this icon. XL, Baby, faded ... the family is expanding. Divided into four sections, this space enhances the new saddle leather collection.

While in the Sala delle Colonne, at the back of the showroom, an ambience from Chandigarh has been recreated to present four new products developed by the Cassina Research and Development Centre as a Hommage à Pierre Jeanneret: a chair, a chair with armrests, an armchair and a table. This project testimonies the company’s desire for research, to explore the works of the great architects and convert their knowledge into contemporary products.

The surrounding rooms on the other hand reconstruct real settings photographed for the new catalogue where complete living and dining areas are presented in rooms with wooden boiserie and marble floors and a fine selection by Federica Sala/PS of contemporary artworks that are available for purchase. 

To give further value to the complete settings that Cassina is able to offer, an area has been reserved for the Danish company Karakter which became part of the group in March of this year. Thanks to the shared passion for innovative contemporary design and the expertise in reissuing authentic classics, the brand will work in close contact with Cassina. 

Cassina Runway, unique pieces only for design week

A unique opportunity direct from the catwalk enters the design world for the first time. A selection of upholstered products, both new pieces and bestsellers, has been developed by Cassina with special finishes that are only available for purchase in the exhibited configurations during design week, or subsequently through retailers who order them at this time. From the Cotone small armchairs by Ronan & Erwan Bouroullec in Atom, one of the three new fabrics from the Kvadrat/Raf Simons collection presented at the Salone del Mobile 2019, to the Tre Pezzi armchair by Franco Albini interpreted by Cassina with a gold frame and light blue mohair upholstery.

“This year in via Durini we wanted to develop the space through a perspectival grid, in an almost conceptual way. This grid houses the window area and expands towards a digital background. Going beyond this main area of the showroom we come across a circular exhibit space connected to the dome above and inspired by a diorama. We like this idea of rotating space that is open to further narratives that live in the radial areas. The Cassina Perspective is a play on perspectives, meetings and conversations between products, a shared space between heritage and innovation which embraces Cassina’s energy.”

Patricia Urquiola, Art Director Cassina

Tra innovazione e icone, i valori di Cassina entrano in casa

Una filosofia. Un concetto. Un nuovo catalogo e una nuova campagna stampa in arrivo.
Tutto per raccontare la prospettiva di Cassina: avanguardia, autenticità, eccellenza e connubio di capacità tecnologica e sapienza manuale. In oltre 90 anni, l’identità di Cassina si è costruita su valori solidi e condivisi per esprimere il meglio del design italiano e internazionale con un linguaggio coerente, riconoscibile, colto.
The Cassina Perspective raccoglie questo pensiero, consapevole e avveniristico, con un orizzonte ampio e dettagliato di configurazioni per la casa in cui i prodotti dall’anima più innovativa e le icone del moderno creano insieme ambienti completi e soprattutto accoglienti, dialogando secondo un codice di eccellenza progettuale unico.

Cassina Milano, un fulcro prospettico firmato Patricia Urquiola

In occasione della settimana del design, lo Showroom Cassina Milano diventa il fulcro di The Cassina Perspective con un allestimento curato dall’Art Director Patricia Urquiola.
Le vetrine sono trasformate in una griglia blu prospettica che avvolge parte dello showroom, sia sulla superficie del pavimento che parzialmente sulle pareti. Qui i primi due ambienti living presentano le nuove collezioni firmate Rodolfo Dordoni da una parte e Ronan & Erwan Bouroullec dall’altra.
Un grande schermo, come una quinta, chiude la prima parte della vetrina con un dipinto di Le Corbusier disegnato per Chandigarh, la città indiana che ha concepito tra il 1951 al 1956 e per la quale Cassina sostiene una ricerca per approfondire le origini di questo progetto architettonico. Reso in 3D, questo disegno è lo sfondo da dove prendono vita quattro video che raccontano l’accogliente poltrona Back-Wing di Patricia Urquiola, la famiglia CAB di Mario Bellini, i divani Cotone dei Bouroullec e l’elegante divano Dress-Up! di Rodolfo Dordoni.
Il digitale convive in una realtà fisica, con i prodotti stessi, in una “prospettiva” di concetti.
La griglia continua e accompagna il visitatore fino allo spazio centrale dove è stato ricreato un ‘diorama’, ovvero una scenografia che si sviluppa in un’area circolare che corrisponde con la scala scultorea e la cupola. Un panorama ispirato alle architetture delle case fotografate per il nuovo catalogo dove le novità dialogano tra di loro in spazi di vita quotidiana valorizzati con le icone di Cassina. In base alla propria posizione, dall’ambientazione living all’area dining, cambia continuamente la prospettiva del visitatore.
Salendo nella cupola la sedia CAB di Mario Bellini è oggetto di un’installazione che mette in mostra l’evoluzione di questa icona tramite un linguaggio grafico. XL, Baby, sfumato ... la famiglia si allarga.
Diviso in quattro spicchi, questo spazio valorizza la nuova collezione di cuoi.
Mentre nella Sala delle Colonne, in fondo allo showroom, si ricrea un’ambientazione presa da Chandigarh per presentare quattro nuovi prodotti sviluppati dal Centro Ricerche e Sviluppo Cassina come Hommage à Pierre Jeanneret: una sedia, una sedia con braccioli, una poltroncina e un tavolo. Questo progetto è la testimonianza della volontà dell’azienda di fare ricerca, esplorare le opere dei grandi architetti e convertire le proprie conoscenze in prodotti attuali. 

Le sale laterali dello showroom invece ricostruiscono delle ambientazioni reali fotografate per il nuovo catalogo riproponendo zone living e dining complete rivestite con boiserie in legno e pavimentazione in marmo. In esposizione una selezione accurata di Federica Sala/PS di opere di arte contemporanea in vendita al pubblico. 
Sempre per valorizzare la proposta completa che Cassina è in grado di offrire, un’altra sala è stata dedicata all’azienda danese Karakter che è entrata a far parte del gruppo a partire dal mese di marzo di quest’anno. Grazie alla passione condivisa per il design contemporaneo innovativo e all’expertise nella riedizione autentica dei classici, il marchio collaborerà in stretto contatto con Cassina. 

Cassina Runway, pezzi unici solo per la settimana del design

Un’opportunità unica direttamente dalla passerella entra per la prima volta anche nel mondo del design. Una selezione di prodotti imbottiti, tra cui novità e bestseller, è stata sviluppata da Cassina con rivestimenti speciali disponibili per l’acquisto solo durante la settimana del design nelle configurazioni esposte o, a seguire, presso i rivenditori che li acquistano in questa occasione. Dalle poltroncine Cotone di Ronan & Erwan Bouroullec in Atom, uno dei tre nuovi tessuti della collezione Kvadrat/Raf Simons presentati al Salone del Mobile 2019, alla poltrona Tre Pezzi di Franco Albini interpretata da Cassina con la struttura in oro e il rivestimento in mohair azzurro.

“Quest’anno in via Durini abbiamo voluto pensare allo spazio attraverso una griglia prospettica, in qualche modo concettuale. Questa griglia accoglie la zona vetrina e si affaccia su un fondale digitale. Superandolo passiamo alla zona principale dello showroom dove ci troviamo a girare intorno a uno spazio espositivo circolare, collegato con la cupola sovrastante e ispirato dai diorama. Ci piace quest’idea di rotazione dove lo spazio si apre a sua volta verso altre narrazioni che abitano negli spazi radiali. The Cassina Perspective è un gioco tra prospettive, incontri e conversazioni tra progetti, uno spazio di condivisione tra eredità e innovazione che abbracciano l’energia di Cassina.”

Patricia Urquiola, Art Director Cassina