TOKYO CHAISE LONGUE

Design Charlotte Perriand

PERFETTA ARMONIA

Un pezzo di storia del design che esprime l’eccezionale maestria di Cassina nella lavorazione del legno. Una chaise longue dalla forma organica, sinuosa e accogliente, realizzata in origine in bamboo.

ANNO DI PRODUZIONE

2011

Un pezzo di storia del design attraverso cui Cassina esprime la sua eccezionale maestria nella lavorazione del legno. Un progetto inedito del 1940, realizzato da Charlotte Perriand durante il suo soggiorno a Tokyo, utilizzando il bambù per la rivisitazione della celebre chaise longue LC4. La forma organica, sinuosa e accogliente, è rieditata anche in teak oltre che in legno di bambù. Il piano sdraio è costituito da 12 listelli curvati e da una culla di listelli nello stesso materiale, uniti da preziosi elementi di giunzione in ottone satinato. L’integrazione di materassini adatti all’utilizzo outdoor prevede differenti colori per arredare con gusto la veranda, la terrazza o il dehors.

I Maestri

Charlotte Perriand

Charlotte Perriand fa parte a pieno titolo di quell’avanguardia culturale che fin dai primi decenni del ventesimo secolo ha promosso un profondo rinnovamento dei valori estetici, e ha dato vita a una sensibilità propriamente moderna del vivere quotidiano. In questo contesto, il suo contributo specifico si focalizza sugli spazi dell’architettura d’interni, che vengono concepiti come motore di un nuovo modo di abitare, che è tutt’oggi al centro dello stile di vita contemporaneo.el campo della storia dell’arredamento del ventesimo secolo, l’avvento della modernità è reso possibile dall’intraprendente audacia di questa vera riformatrice dell’architettura d’interni.

Leggi di più.

 

Disponibile in bamboo e teak, il piano sdraio è costituito da 12 listelli curvati e da una culla di listelli in legno, uniti da elementi di giunzione in ottone satinato.

Piano

Listelli curvati

Elementi giunzione

Ottone satinato

13E860
Plein Air
ANNO DI PRODUZIONE

2011

DESIGN BY
Charlotte Perriand
ANNO DI PRODUZIONE

2011

DESIGN BY
Charlotte Perriand