Cassina incontra Ginori 1735, due eccellenze con profonde radici nella storia del design e nella manifattura italiana per rendere omaggio a Le Corbusier

L’arte della tavola per completare l’area dining
‘The Cassina Perspective’ è un approccio olistico alla casa che propone ambienti unici e completi. In quest’ottica, Cassina sviluppa in collaborazione con Ginori 1735 e la Fondazione Le Corbusier la prima collezione per la tavola firmata Le Corbusier.


“Il gusto delle forme”, un servizio da tavola disegnato da Le Corbusier
Questo servizio di piatti è stato originariamente realizzato per il ristorante Prunier a Londra. Sul muro di una sala privata del ristorante, Madame Prunier aveva esposto l’arazzo Les Mains che Le Corbusier aveva disegnato nel 1951. Nel 1961, la proprietaria chiede a Le Corbusier la progettazione di un servizio da tavola per il ristorante con il motivo a mani intrecciate che si trova nella parte inferiore dell'arazzo. Le Corbusier propone alcune varianti di colore per questo servizio, tra cui il color prugna per l’area dove le tre mani intrecciate, disegnate con una sottile linea nera, convergono.
Le Corbusier utilizzò lui stesso questi piatti nei quali si combinavano, come amava dire, qualità e gusto o “il gusto delle forme”.

Autenticità a tavola
Oggi il Service Prunier viene rieditato da Cassina grazie alla collaborazione con Ginori 1735, nel rispetto del progetto originale e con grande cura per l’autenticità. Sempre in porcellana bianca con l’applicazione a mano del disegno originale di Le Corbusier, il servizio comprende piatto piano, piatto fondo, piatto da dessert e tazza da caffè con piatto.
 
...

Scarica