"This Will Be The Space" Cassina presenta nuovi prodotti presso lo Showroom di Londra durante il London Design Festival 2018

London Design Festival 2018

Luglio 2018. Durante il London Design Festival 2018, Cassina presenta nel proprio showroom londinese in Brompton Road i nuovi pezzi della Collezione 2018 lanciati in anteprima ad aprile in occasione della settimana del design a Milano.

Lo showroom, uno spazio in evoluzione, verrà rinnovato e ampliato nel corso dell'anno con il concept “In-Store Philosophy 3” sviluppato dall’Art Director Patricia Urquiola con accoglienti zone living definite da texture, colori e materiali.

La nuova collezione comprende un divano di Patricia Urquiola, un nuovo progetto di Michael Anastassiades, frutto della sua prima collaborazione con Cassina, e un’ampia selezione di riedizioni per la Collezione Cassina I Maestri.

 

‘The Issue of Reissues’

Il costante aumento delle riedizioni d’archivio sarà il tema di una conversazione con Patricia Urquiola durante il London Design Festival per esplorare come questa tendenza crescente sia sempre stata un elemento fondamentale del DNA di Cassina. Nel 1964, mentre Le Corbusier e i co-autori erano ancora viventi, Cassina firmò il contratto per produrre i primi quattro modelli di Le Corbusier, Pierre Jeanneret e Charlotte Perriand, impiegando un processo filologico che segnò l’inizio della Collezione Cassina I Maestri.

In oltre cinquant'anni, Cassina ha realizzato attente e autentiche riedizioni delle icone del design firmate dai più rinomati architetti del XX secolo, tra cui Frank Lloyd Wright, Gerrit T. Rietveld e Charles Rennie Mackintosh, lavorando in stretta collaborazione con gli eredi degli autori e le fondazioni ufficiali.

 

Cinque nuove riedizioni per il 2018

Riedizioni di classici del design per la Collezione Cassina I Maestri, ma anche riedizioni di pezzi dell’Archivio Storico di Cassina come la sedia 905 di Vico Magistretti, o la poltrona Taliesin 1 di Frank Lloyd Wright, riprodotta dall’azienda per la prima volta negli anni Ottanta. Il concetto di riedizione è presentato in molteplici modalità, anche con lo sviluppo della Collezione Cassina I Contemporanei con lo scopo di migliorare continuamente i modelli per mantenerli vivi e attuali.

 

Divano Maralunga 40 Maxi di Vico Magistretti – Collezione Cassina I Contemporanei

Un omaggio al confort. Cassina presenta il divano Maralunga, disegnato da Vico Magistretti nel 1973, in una versione con la seduta più ampia del 35% in larghezza e il 10% in più di profondità. Lo sviluppo continuo di questo best-seller, sempre imitato ma mai eguagliato, permette di consolidare la sua posizione come punto di riferimento nel mercato.

Poltrona Feltri di Gaetano Pesce – Collezione Cassina I Contemporanei

La Feltri è un esempio perfetto dell’unione tra l’arte a la funzionalità. interamente realizzata in feltro di lana spessa, lo schienale avvolgente è morbido e modellabile mentre la parte inferiore è rigida e resistente in quanto impregnata di resina termoindurente.

Per il 2018, una vasta gamma di nuovi tessuti per il materassino e 6 nuovi colori di struttura in feltro (prugna, blu notte, petrolio, verde bosco, grigio mélange e rosa mélange) sono stati introdotti per renderla più contemporanea che mai.

 

Poltrona Taliesin 1 di Frank Lloyd Wright – Collezione Cassina I Maestri

Acclamata come uno dei suoi capolavori, la poltrona Taliesin 1 fu progettata da Frank Lloyd Wright nel 1949 per il soggiorno della sua dimora/studio in Arizona. Realizzata da un’unica superficie di multistrato, è frequentemente chiamata ‘Origami’. La prima riedizione della poltrona Taliesin 1 è stata prodotta da Cassina dal 1986 al 1990; 30 anni dopo Cassina introduce una nuova edizione in accordo con la Frank Lloyd Wright Foundation.

Un’edizione limitata contemporanea di 450 pezzi, oltre alla versione storica, è stata lanciata per il 2018.

 

Sedia 905 di Vico Magistretti – Collezione Cassina I Contemporanei

La sedia 905, disegnata da Vico Magistretti per Cassina nel 1964, è stata prodotta fino al 2000. Oggi l’azienda riporta questo modello storico dagli archivi con alcune modifiche alle finiture e alla lavorazione, sempre nel pieno rispetto del progetto originale, in stretta collaborazione con la Fondazione Vico Magistretti. La sedia unisce l’esperienza consolidata del reparto cuoio e della falegnameria di Cassina e quindi può essere considerato a tutti gli effetti un progetto MedaMade, il marchio depositato dall’azienda per garantire la massima qualità.

Sedia Beugel di Gerrit T. Rietveld – Collezione Cassina I Maestri.

La sedia Beugel fu progettata nel 1927 e distribuita dal grande magazzino olandese Metz&Co. Il profilo della sedia è particolarmente distintivo grazie alla curvatura della scocca che gira con eleganza intorno alla parte alta dello schienale.

Grazie al lavoro svolto dal Centro Ricerche e Sviluppo di Cassina, la sedia Beugel vanta una seduta più ergonomica.

 

Altri nuovi modelli per il 2018

Cassina rappresenta l'innovazione non solo attraverso la riedizione dei classici del design ma anche con la ricerca e lo sviluppo di nuovi pezzi; insieme queste collezioni riuniscono oltre 120 anni di elementi di rottura del mondo del design.

 

Bowy-Sofa di Patricia Urquiola – Collezione Cassina I Contemporanei

Bowy-Sofa è un divano modulare, giocoso nel modo di comporsi, dalle curve morbide e accoglienti. Forme circolari, semi circolari e rettangolari si alternano in maniera dinamica, creando un gioco di volumi e una silhouette grafica.

Ricco di dettagli, il divano si distingue per le cuciture imbottite che delineano le forme dei vari elementi. Patricia Urquiola completa la collezione con una serie di pouf e tavolini.

 

Tavolo Ordinal di Michael Anastassiades - Collezione Cassina I Contemporanei

Ordinal è una gamma scultorea di tavoli da pranzo contemporanei che unisce in una prima collaborazione la tipica lavorazione del metallo di Michael Anastassiades e il lavoro di falegnameria di Cassina.

Collezione Cotone di Ronan & Erwan Bouroullec – Collezione Cassina I Contemporanei

Successivamente al debutto dei fratelli Bouroullec l’anno scorso con la poltroncina da tavolo Cotone, i due designer hanno ampliato la collezione Cotone per includere un tavolo, una sedia in legno e una versione della poltroncina con un’imbottitura più leggera. Tutti questi arredi sono accomunati dalla struttura in alluminio estruso caratterizzata da dettagli industriali sofisticati.

Scarica