Un paravento futurista con il disegno di Giacomo Balla per dare una forte impronta artistica alla casa

Giacomo Balla, esponente del movimento Futurista

Il disegno originale del Paravento Balla, ideato da Giacomo Balla nel 1917, rappresenta in pieno i principi rivoluzionari del movimento Futurista per cui fu esponente di spicco.

Nel manifesto ‘Ricostruzione Futurista dell'Universo’ (1915) viene dichiarato:

“Noi futuristi, Balla e Depero, vogliamo realizzare questa fusione totale per ricostruire l'universo rallegrandolo, cioè ricreandolo integralmente. Daremo scheletro e carne all'invisibile, all'impalpabile, all'imponderabile, all'impercettibile. Troveremo degli equivalenti astratti di tutte le forme e di tutti gli elementi dell'universo, poi li combineremo insieme, secondo i capricci della nostra ispirazione, per formare dei complessi plastici che metteremo in moto.”

 

Colori vivaci tornano in scena

Il disegno di Giacomo Balla, pubblicato per la prima volta da Maurizio Fagiolo dell’Arco nel libro “Balla: ricostruzione futurista dell’universo” (Roma, 1968), è una tempera e matita su carta, realizzato sul retro di due fotografie identiche che ritraggono un uomo finora ignoto. Le due maquette sono contrassegnate dal timbro “pugno di Boccioni”, utilizzato a volte da Balla per siglare le sue opere in sostituzione della firma “Futurballa”. Accanto al disegno sono riportate delle indicazioni sull‘uso dei colori e delle possibili combinazioni cromatiche :

“Disegno di un paravento

il verde scuro deve essere molto più bello e brillante il chiaro verde cinabro vivo giallo limone e arancio.

Si può fare con altre combinazioni di colori per come si vuole e secondo l’effetto che si vuole rendere”.

Parole attribuite dalla storica dell’arte Elena Gigli a Luce Balla, una delle due figlie dell’artista.

 

Espressione artistica per la casa

Oggi, in collaborazione con gli eredi di Giacomo Balla, Cassina riporta in vita questo accessorio dai toni vivaci per dividere e completare le diverse aree della casa con una forte impronta artistica.

Il Paravento Balla è composto da tre pannelli di altezza e larghezza diversa in legno tamburato uniti tra

loro con cerniere in ottone satinato. Le cerniere, marchiate Cassina, sono state sviluppate interpretando accuratamente il disegno originale, grazie allo studio effettuato dal Centro Ricerche e Sviluppo di Cassina, per permettere un’apertura orientabile in entrambe le direzioni e rendere l’estetica più elegante.

La decorazione, serigrafata su entrambi i lati, è disponibile in due versioni: con fondo arancione nei colori

giallo e verde, rispecchiando le coloriture del bozzetto di Balla, e con fondo bianco nei colori blu e verde, una gamma cromatica del tutto diversa, aderendo così allo spirito di libera interpretazione esortato nelle parole della figlia dell’artista.

 

Come tutti i prodotti della Collezione Cassina I Maestri, ogni pezzo riporta il logo e la firma dell’autore oltre alla numerazione progressiva che corrisponde alla propria carta d’identità.

Scarica